L’Italia passa al 2G
Lo ha deciso il Governo introducendo il “super green pass”, in vigore dal 6 dicembre
di daco
L’Italia passa al 2G

L’Italia passa al 2G dal 6 dicembre. Il Consiglio dei ministri ha approvato il nuovo decreto con le norme per contenere la quarta ondata di Covid, che sta colpendo anche il Belpaese. La novità più importante è rappresentata dall’introduzione del cosiddetto “super green pass”, valido esclusivamente per vaccinati o guariti, introducendo così di fatto la regola del 2G. Il provvedimento è stato varato all’unanimità. Il nuovo green pass sarà in vigore almeno fino al 15 gennaio, ma potrà essere ulteriormente prorogato.

Nemmeno in hotel
No all’accesso a bar, ristoranti al chiuso, palestre, impianti sportivi, cinema, teatri, discoteche né partecipare a spettacoli, feste e cerimonie pubbliche. Le persone che non sono vaccinate o guarite inoltre non potranno nemmeno soggiornare in albergo.

Durata inferiore del Pass
Il super green pass dovrebbe valere in zona bianca solo per il periodo delle feste natalizie e dunque circa un mese a partire dal 6 dicembre. La misura si applica nella zona bianca a partire dai 12 anni. In zona gialla e arancione, invece, dovrebbe rimanere anche oltre la fine delle festività. Per salire sui mezzi di trasporto locali, non più quindi solo su quelli a lunga percorrenza, sarà necessario presentare il Pass. In questo caso, tuttavia, sarà sempre possibile mostrare un tampone negativo. Infine, la validità del Pass scende da 12 a 9 mesi.

  • 1