Iran, riserve di uranio 12 volte oltre i limiti
Lo dichiara l’Aiea. Il Paese ha ricominciato ad accumulare l’uranio dopo il ritiro unilaterale degli Stati Uniti dagli accordi del 2015, cui si sono aggiunte ulteriori sanzioni
di Keystone-ATS/MJ
Iran, riserve di uranio 12 volte oltre i limiti
Foto Wikimedia Commons

Le riserve di uranio a basso arricchimento dell’Iran superano di 12 volte il limite ammesso dall’accordo sul nucleare del 2015 (Jcpoa). Lo rileva nel suo ultimo rapporto l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea), che sollecita anche ulteriori chiarimenti a Teheran su un suo sito nucleare sospetto, giudicando “tecnicamente non credibili” le informazioni fornite sinora al riguardo.

Aumento dopo la rottura decisa da Trump
Secondo l’Agenzia Onu, al 2 novembre l’uranio stoccato dalla Repubblica islamica era pari a 2’442,9 kg, a fronte di un tetto massimo fissato in 202,8 kg. Nell’ultimo monitoraggio di due mesi fa i limiti risultavano oltrepassati di circa 10 volte, con oltre 300 kg in meno di oggi. Negli ultimi anni, l’Iran ha deliberatamente ridotto i suoi impegni relativi all’intesa in risposta al ritiro unilaterale degli Stati Uniti, deciso da Donald Trump, denunciando inoltre le mancate compensazioni delle sanzioni americane da parte dei partner europei.

  • 1