Filippine, arresto per non vaccinati fuori casa
È quanto ha varato l’autoritario presidente Duterte. Nella regione intorno a Manila è in vigore un confinamento per le persone non vaccinate contro il coronavirus
di Keystone-ATS/daco
Filippine, arresto per non vaccinati fuori casa
Immagine Shutterstock

Arresto per le persone non completamente vaccinate che escono da casa “per fermare la diffusione del virus e proteggerli”. È la misura decisa dal presidente filippino Rodrigo Duterte, al termine di un vertice della task force anti-Covid. Stando a quanto riferito dal suo portavoce Alexei Nograles, la direttiva è stata decisa “per la sicurezza e salute pubblica”.

In precedenza, un lockdown di fatto per i non vaccinati era già stato imposto nell’area metropolitana di Manila, con oltre 13 milioni di abitanti, autorizzando l’uscita dalle proprie case solo per ragioni essenziali. Martedì è stata estesa ad alcune province confinanti con l’area metropolitana della capitale la zona del lockdown per i non vaccinati.

  • 1