È morto David Sassoli, presidente del Parlamento UE
Era ricoverato per una grave forma di disfunzione del sistema immunitario. Aveva 65 anni
Redazione
È morto David Sassoli, presidente del Parlamento UE
Immagine Shutterstock

È morto a 65 anni il presidente del Parlamento europeo David Sassoli. A confermare il decesso, avvenuto nella notte in un centro oncologico di Aviano, in provincia di Pordenone, il suo portavoce Roberto Cuillo. “La data e il luogo del funerale saranno comunicati nelle prossime ore”, ha precisato il portavoce su Twitter.

Sassoli era in ospedale dal 26 dicembre, ma solo ieri era stata diffusa la notizia del suo ricovero in Italia dovuto a una grave complicanza causata da una disfunzione del sistema immunitario. Al suo secondo ricovero in pochi mesi, da settembre aveva cancellato ogni impegno istituzionale, dicendo di soffrire di una grave polmonite dovuta al batterio della legionella.

Volto storico del TG1, Sassoli aveva lasciato la Rai nel 2009, per entrare in politica nei ranghi del Partito Democratico. Alla Presidenza del Parlamento europeo era stato eletto nel luglio del 2019, dopo tre mandati nelle file dei Popolari Europei. Sassoli è stato il secondo presidente italiano del Parlamento europeo dopo Antonio Tajani da quando l’assemblea di Strasburgo viene eletta a suffragio universale. Il suo incarico sarebbe scaduto a giorni: la prossima settimana la riunione plenaria dell’Europarlamento si riunirà a Strasburgo per eleggere il suo successore.

  • 1