Australia
È morta la 95enne colpita col taser dalla polizia
© Shutterstock
© Shutterstock
Keystone-ats
9 mesi fa
L'anziana, che era affetta da demenza, il 17 maggio era stata bloccata con un taser da un ufficiale di polizia di 33 anni mentre camminava con il proprio deambulatore e un coltello da cucina in mano. A causa dell'impatto la 95enne era caduta e aveva sbattuto la testa, riportando un'emorragia cerebrale.

Clare Nowland, la donna di 95 anni bloccata dalla polizia australiana con il taser mentre si trovava in casa di riposo, è morta. Lo riporta in un comunicato la polizia del Nuovo Galles del Sud, che ha aggiunto che la donna "si è spenta serenamente in ospedale poco dopo le 19.00 di questa sera (le 11.00 in Svizzera, ndr), circondata dalla famiglia e dai suoi cari".

L'episodio

L'anziana, che era affetta da demenza, il 17 maggio era stata bloccata con un taser da un ufficiale di polizia di 33 anni mentre camminava con il proprio deambulatore e un coltello da cucina in mano. A causa dell'impatto la 95enne era caduta e aveva sbattuto la testa, riportando un'emorragia cerebrale. Secondo la ricostruzione più recente dell'evento, i dipendenti della casa di riposo avevano chiamato la polizia dicendo che c'era una donna "armata di coltello". I poliziotti avrebbero dunque invitato la donna a gettare l'arma, ma lei avrebbe continuato a muoversi contro di loro seppure "a passo lento" in quanto costretta a muoversi con un deambulatore.