“Decennio decisivo per il clima”
Da oggi gli Stati Uniti sono di nuovo parte dell’accordo di Parigi. Kerry: “Non possiamo fallire”
di MMINO/Keystone-ATS
“Decennio decisivo per il clima”

“Questo è il decennio decisivo per la lotta al cambiamento climatico”. È l’allarme rilanciato da John Kerry, l’inviato degli Usa per il clima, nell’intervento alla videoconferenza sulla Sicurezza di Monaco.

“Tre anni fa gli esperti ci dissero avevamo solo 12 anni per riportare il riscaldamento sotto 1,5 gradi”, ha affermato. Kerry ha sottolineando che “l’incontro dell’Onu di novembre prossimo a Glasgow sarà l’ultima occasione per portare tutti i paesi a bordo”. “Non possiamo fallire, o avremo tradito le generazioni future”, ha incalzato Kerry.

Usa di nuovo parte dell’accordo di Parigi
“È una bella giornata nella nostra lotta contro la crisi climatica con gli Stati Uniti che sono di nuovo parte dell’accordo di Parigi. Il lavoro per ridurre le nostre emissioni è già iniziato, e non perderemo tempo nell’impegnarci subito con i nostri partner nel mondo”. Lo afferma il segretario di Stato americano, Antony Blinken. Gli Stati Uniti sono oggi di nuovo parte dell’accordo di Parigi”, un’intesa “senza precedenti per un’azione globale. Il suo obiettivo è semplice e ampio: aiutarci a evitare il catastrofico surriscaldamento del pianeta”, afferma Blinken. “Affrontare le minacce reali del cambiamento climatico e ascoltare gli scienziati sono gli elementi centrali delle nostre priorità di politica interna e estera. Sono centrali nelle nostre discussioni sulla sicurezza nazionale, sull’immigrazione, sugli sforzi internazionali sulla sanità e nella nostra diplomazia economica e commerciale”, aggiunge Blinken.

  • 1