Strage
California, 10 morti nella sparatoria durante il Capodanno cinese
© Shutterstock. Monterey Park
© Shutterstock. Monterey Park
17 giorni fa
Una sparatoria è avvenuta in un parco divertimenti di Monterey Park in occasione dei festeggiamenti per il Capodanno lunare.

Una sparatoria è avvenuta in un locale a Monterey Park, nell'area di Los Angeles: i morti sono almeno dieci, ha detto la polizia in una conferenza stampa. Altre dieci persone sono rimaste ferite. Il killer è in fuga. Ancora nessuna informazione sul movente.

La sparatoria è scoppiata in una discoteca sulla West Garvey Avenue, vicino al posto in cui si erano tenute celebrazioni per il Capodanno cinese, intorno alle 22:22 di ieri sera (le 07:22 in Svizzera), ha precisato il dipartimento dello sceriffo della contea di Los Angeles.

Le testimonianze

Seung Won Choi, proprietario di un ristorante di fronte a dove è avvenuta la sparatoria, ha detto al "Los Angeles Times" che tre persone si sono precipitate nel suo ristorante e gli hanno detto di chiudere a chiave la porta perché c'era un uomo con un fucile semiautomatico nella zona, che aveva con sé anche diversi caricatori di munizioni. Wong Wei, che vive nelle vicinanze, ha a sua volta detto allo stesso giornale che una sua amica era andata in discoteca e ha visto un uomo armato e tre corpi: due donne e una persona che ha detto essere il direttore del club. Il killer, ha aggiunto, aveva un fucile e sembrava sparare indiscriminatamente.

Grande comunità cinese

Secondo il "Los Angeles Times" decine di migliaia di persone si erano riunite all'inizio della giornata per i due giorni di festeggiamenti del Capodanno cinese, che sono tra i più grandi della California meridionale. Nella regione è infatti presente una grande comunità asiatica. Dopo la strage sono stati cancellati tutti gli eventi previsti per oggi, ha detto la polizia.