Economia
Credit Suisse si aspetta una forte perdita trimestrale
©Gabriele Putzu
©Gabriele Putzu
2 mesi fa
Nelle prime settimane di ottobre la banca ha registrato deflussi di capitale significativamente più elevati.

Credit Suisse continua a soffrire per le difficili condizioni di mercato. La grande banca prevede una perdita ante-imposte che potrebbe raggiungere gli 1,5 miliardi di franchi nel quarto trimestre, soprattutto a causa dei problemi nell'investment banking. 

Oggi l'assemblea generale

Nelle prime settimane di ottobre la banca ha registrato deflussi di capitale significativamente più elevati: all'11 novembre i deflussi a livello di gruppo ammontavano a circa il 6% dei fondi in gestione, si legge in un comunicato diffuso stamani dall'istituto, che oggi tiene la sua assemblea generale straordinaria sull'aumento di capitale. Nella gestione patrimoniale i deflussi di ottobre hanno potuto essere ridotti, ma non vi è ancora stata un'inversione. La situazione nella Banca svizzera si è stabilizzata.

Cosa incide

I risultati effettivi del Gruppo dipenderanno da una serie di fattori, tra cui la performance di Investment Bank per il resto del trimestre, la continua uscita di posizioni non strategiche, eventuali svalutazioni dell'avviamento e l'esito di alcune altre azioni, tra cui potenziali vendite immobiliari.

I tag di questo articolo