Sanzionato ex dirigente bancario ticinese
L’ex membro della direzione generale della PKB Privatbank si è visto infliggere dal Ministero pubblico della Confederazione una multa di 270 mila franchi sospesa per due anni
di keystone-ats/sca
Sanzionato ex dirigente bancario ticinese
Immagine CdT/Gabriele Putzu

Il Ministero pubblico della Confederazione (MPC) ha sanzionato un ex dirigente della banca ticinese PKB Privatbank per riciclaggio di denaro. Si tratta della prima condanna di un banchiere svizzero in relazione al caso Petrobras.

Con i suoi gravi errori, irregolarità e imprudenze, l'ex membro della direzione generale della banca privata luganese ha permesso il riciclaggio di 17,5 milioni di dollari. La notizia, pubblicata oggi dal portale Gotham City, proviene da un decreto d'accusa del MPC con data 23 maggio 2022, di cui anche l'agenzia Keystone-ATS ha ottenuto una copia.

All'ex banchiere è stata inflitta una multa di 270'000 franchi sospesa per due anni. Il decreto d'accusa punta il dito sulla sua responsabilità nell'arrivo in Ticino di denaro sporco proveniente dalla corruzione brasiliana, sottolinea Gotham City.

La PKB è stata la prima istituzione finanziaria svizzera a essere indagata in relazione a questo vasto scandalo di corruzione. Nel 2018 l'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (Finma) l'ha sanzionata per gravi carenze nel suo dispositivo antiriciclaggio.

  • 1