Mendrisio: “Dov’è il piano finanziario?”
Un’interpellanza chiede come mai gli strumenti di programmazione finanziaria della Città tardano ad arrivare
di fsu
 Mendrisio: “Dov’è il piano finanziario?”
Foto CdT/Fiorenzo Maffi

Alcuni consiglieri comunali di Mendrisio denunciano la mancanza dei principali strumenti di pianificazione finanziaria. In un’interpellanza, che vede come primo firmatario Massimiliano Robbiani, chiedono conto al Municipio del Piano finanziario e del Piano delle opere prioritarie. Il cui aggiornamento, dicono, è stato promesso da tempo. Oltre a Robbiani, l’atto è firmato da Simona Rossini, Stelio Frapolli, Lorenzo Rusconi, Enrico Spadini, Nicholas Robbiani, Fabrizio Visparelli, Claudio Canonica, Nadir Sutter e Roberto Pellegrini.

Ecco le domande al Municipio:
1. Ora che l’estate è terminata, il Municipio conferma quindi la presentazione dell’aggiornamento del piano finanziario e il piano delle opere prioritarie (POP) della Città o c’è un dietrofront? Se ci fosse un ripensamento come mai il sindaco solo pochi mesi fa dichiarava altro?
2. L’ennesimo cambio del capo dicastero finanze (e siamo a 3) ha rallentato il processo?
3. Come ritiene che possa operare il legislativo comunale nei confronti dei nuovi messaggi in analisi? Navigando a vista?
4. Come procedono i tavoli di lavoro Cantonali? Che ruolo gioca la città di Mendrisio?
5. Il Municipio ritiene ormai che sia tempo e ora di rivedere i compiti e le priorità della città o pensa che sia più facile aumentare il moltiplicatore?

  • 1