"Mamme-taxi": Ticino maglia nera della Svizzera
I genitori ticinesi sono quelli che accompagnano più frequentemente i figli a scuola in auto
Redazione
"Mamme-taxi": Ticino maglia nera della Svizzera
"Mamme-taxi": Ticino maglia nera della Svizzera

Negli ultimi 20 anni in Svizzera il numero di bambini tra i 6 e i 9 anni che va a scuola a piedi è sceso del 9%, con il Ticino che detiene la maglia nera in Svizzera: il 63% dei bambini viene infatti accompagnato a scuola regolarmente in auto.

Sono i dati che emergono dall'inchiesta condotta a marzo e a settembre 2016 dall'Associazione Traffico e Ambiente. Qualcosa potrebbe però cambiare a breve: è in costante aumento infatti il numero di Pedibus che percorrono il percorso casa-scuola a piedi, con gli studenti che camminano in fila indiana accompagnati da due adulti.

In Ticino le "linee Pedibus" sono 62, con 18 comuni interessati, 155 accompagnatori adulti e 807 bambini. Ma c'è ancora molto da fare, come spiega la stessa ATA che indica quattro misure secondo loro necessarie: - Ridurre il numero dei genitori-taxi. Questo richiede delle vere alternative, come lo è, per esempio, il Pedibus nonché la messa in sicurezza dei percorsi verso le scuole.- Infrastrutture: I Comuni e i Cantoni sono tenuti a rendere sicuri i percorsi verso le scuole con misure di moderazione del traffico. Attorno alle scuole dovrebbero di regola esserci delle zone 30 o delle zone d’incontro (20 km/h).- Sensibilizzazione: nell’educazione stradale, i genitori insieme agli insegnanti e alle polizie possono fare in modo che il percorso casa-scuola a piedi sia o diventi nuovamente il caso normale.- Incentivi statali: Comuni, Cantoni e Confederazione devono rendere sicuro il traffico attorno alle scuole e sostenere puntualmente la realizzazione di linee Pedibus.