Traffico d’armi, arresti nel Varesotto
La Polizia di Stato italiana ha arrestato quattro persone, trovati mitragliatori, carabine, pistole ed esplosivi
di Keystone-ATS
Traffico d’armi, arresti nel Varesotto
Foto Shutterstock

Quattro persone sono state arrestate dal commando di Varese della Polizia di Stato italiana con l’accusa di traffico internazionale di armi da guerra. La Polizia tra appartamenti e cantine riferibili agli arrestati in Lombardia ha sequestrato un arsenale di oltre 50 pezzi tra mitragliatori, fucili d’assalto, carabine e pistole.

Grazie alle indagini coordinate dalla Procura di Busto Arsizio (Varese) sono stati sequestrati anche 14 manufatti esplosivi, granate, numerosi pezzi di armi, serbatoi per cartucce oltre a 10 mila munizioni di vario calibro.

  • 1