Due nuove prime mondiali al Locarno Film Festival
Completano il programma “She Will”, un triller psicologico su una donna che ha subito una doppia mastectomia e “100 minutes”, sulla vita dei soldati sovietici internati nei campi di lavoro di Stalin in Siberia
di Keystone-ATS/MJ
Due nuove prime mondiali al Locarno Film Festival

In occasione della sua 74esima edizione, il Locarno Film Festival completa il suo programma con due nuove prime mondiali: “She Will” e “Sto minut iz zhizni Ivana Denisovicha” (”100 Minutes”). Lo hanno annunciato oggi gli organizzatori.

“She Will” è il film di debutto della regista franco-britannica Charlotte Colbert. Questo thriller psicologico narra la storia di Veronica Ghent (Alice Krige), che dopo l’amputazione dei due seni si reca nella campagna scozzese con la sua infermiera Desi (Kota Eberhardt). Il film, scelto per la Gala Premiere della sezione Fuori Concorso, verrà proiettato giovedì 5 agosto alle 17:00 a La Sala. Cast e regista saranno presenti per rispondere alle domande del pubblico, indica un comunicato odierno del festival.

Si aggiunge al programma del 13 agosto in Piazza Grande “Sto minut iz zhizni Ivana Denisovicha” (”100 Minutes”), del regista russo Gleb Panfilov, che nel 1969 è stato insignito del Pardo d’oro per la sua opera di debutto “V ogne broda net” (”No Path Through Fire”, 1968).

L’ultima pellicola di Panfilov si concentra sulla vita di Ivan Denisovich Shukov, figura letteraria che apparteneva ai soldati russi che combatterono per l’Unione Sovietica contro i nazisti e furono poi esiliati da Stalin nei campi di lavoro in Siberia. La storia è basata sul racconto “Un giorno nella vita di Ivan Denisovich” di Alexander Solzhenitsyn, premio Nobel per la letteratura nel 1970.

All’inizio di luglio, il Locarno Film Festival aveva annunciato il suo programma con un totale di 203 film, tra cui 97 prime mondiali, a cui si sono aggiunte le due annunciate oggi. La 74esima edizione del festival si tiene dal 4 al 14 agosto.

  • 1