Cadenazzo crea uno "sportello del lavoro"
Il Municipio vuole favorire il collocamento delle persone disoccupate e in assistenza che vivono nel Comune
Redazione
Cadenazzo crea uno "sportello del lavoro"
Cadenazzo crea uno "sportello del lavoro"

Il Municipio di Cadenazzo comunica oggi che, su iniziativa della capodicastero, ha deciso di creare un servizio gratuito denominato "sportello del lavoro".

"In un contesto economico che viviamo di questi tempi è fondamentale che il Comune si attivi concretamente e sia vicino alle persone in difficoltà" spiega il Municipio.

Il funzionamento del nuovo "sportello del lavoro" è molto semplice: ogni datore di lavoro avrà la possibilità di annunciare i posti vacanti della sua azienda al Comune, siano essi fissi, temporanei, stage o apprendistati all'indirizzo di posta elettronica: [email protected]

Il servizio comunale competente si occuperà di aggiornare il sito internet in modo da tenere al corrente i cittadini e nel contempo verrà data comunicazione personale ai disoccupati ed alle persone in assistenza corrispondenti al profilo indicato.

Il Municipio rammenta che al 31 dicembre 2015 le persone in cerca di impiego iscritte erano 136 di cui il numero di disoccupati iscritti 93 e le persone in assistenza 61.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.cadenazzo.ch.