Accedi
Commenti

Funicolare del Brè, vette mai raggiunte prima

Nel 2019 ha infranto il record di passeggeri raggiunto due anni prima, con l'apertura della galleria di base del Gottardo

Il vero successo, il Monte Brè lo deve alla sua vista sul Golfo di Lugano. Meta ambita dai turisti, che in questi anni, fra selfie e foto panoramiche, stanno facendo conoscere una nuova primavera a questa destinazione in cui il tempo in un certo senso sembra essersi fermato. Non è solo un’impressione, la funicolare, gestita dalla TPL, nel 2019 ha infranto il record di passeggeri raggiunto nel 2017, anno dell’apertura della galleria di base del Gottardo.

“Abbiamo avuto un record che supera del 17% quello passato, abbiamo trasportato più di 130mila passeggeri” ha spiegato Roberto Ferroni, direttore di TPL, ai microfoni di Teleticino. E ha aggiunto, “lo svizzero tedesco è ritornato e questo lo dobbiamo anche ad AlpTransit”.

Alcune settimane fa, una giovane albergatrice, lo ricordiamo, aveva segnalato il problema del trasporto di mountain bike da Lugano alla vetta, impossibile con la funicolare e assente sugli autobus. Ma Ferroni conferma: “Con la TPL abbiamo acquistato dei bus predisposti per il trasporto di biciclette, trasporto che non è stato ancora implementato che però verrà implementato con il cambio orario del 2020”.

Guarda il servizio di Teleticino

Teleticino | 20 feb 2020 06:10

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'