Accedi
Sfoglia la galleryCommenti 4

Estival Lugano è pronto: “Saremo più grandi di Montreux”

Parla il neo direttore artistico della nuova manifestazione dell’estate luganese, Nicolas Gilliet

“Io spero che questo festival darà un tocco molto speciale alle estati luganesi e creerà un nuovo brand molto dinamico della Città”, racconta a Teleticino il neo direttore artistico di Estival Lugano Nicola Gilliet. Dopo 17 anni a Jazz Ascona, è arrivato a Lugano con grandi ambizioni: “Diventeremo più grandi di Montreux, queste sono le ambizioni che abbiamo, che bisogna avere. È chiaro che siamo all’inizio, vogliamo subito dare un’impronta forte”, racconta. E per farlo la via è la realizzazione di un maxipalco davanti al LAC, pensato per mostrare i concerti a 10'000 persone.

Il nuovo festival, che ingloberà il già esistente Estival Jazz (che manterrà una sua autonomia), sarà sostenuto anche dall’associazione Vivi Lugano, promossa dall’imprenditore Stefano Artioli. Un partenariato pubblico-privato approvato dal Municipio, ma non all’unanimità: due dei sette municipali si sono opposti.

Guarda il servizio di Teleticino.

 

Teleticino | 14 feb 2020 21:23

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'