Accedi
Commenti 34

Padlina chiede l’annullamento dei risultati del ballottaggio

L’avvocato, che già si era rivolto al TRAM, ha inoltrato ricorso anche al Tribunale federale

L’avvocato Gianluca Padlina ha inoltrato questa mattina un ricorso al Tribunale federale (TF) con cui chiede di annullare i risultati del secondo turno dell’elezione per il Consiglio degli Stati avvenuta domenica 17 novembre. Lo ha anticipato oggi La Regione.

Il ricorso è stato presentato il trentesimo giorno dalla pubblicazione dei risultati sul Foglio ufficiale, ovvero l'ultimo utile per poterlo fare.

Padlina, lo ricordiamo, ha presentato nelle scorse settimane un ricorso cautelativo al Tribunale cantonale amministrativo (TRAM) chiedendo, in via principale, l'annullamento è la ripetizione del voto e, in via secondaria, l’accertamento delle "irregolarità" degli atti preparatori al ballottaggio.

Redazione | 23 dic 2019 13:59

Articoli suggeriti
Gianluca Padlina non avrebbe ricevuto tutte le informazioni necessarie dai comuni
Il Consiglio di Stato ha consegnato le osservazioni in merito al ballottaggio e all'appello di Padlina, "ricorso tardivo"
L'avvocato vuole fare luce sulla procedura adottata dai Comuni nella spedizione del materiale di voto per le elezioni federali
Il Governo ha accolto l'istanza di Padlina. Coduri: "Abbiamo chiesto di sospendere la distruzione delle buste arrivate in ritardo"
Il consigliere comunale Ppd Gianluca Padlina ha inoltrato un'istanza al Consiglio di Stato
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'