Accedi
Commenti

La Regio Insubrica discute di mobilità transfrontaliera

L'incontro è avvenuto a Mezzana, con la partecipazione del Dipartimento del Territorio

Si è riunito questa mattina a Mezzana (Cantone Ticino) il Tavolo di lavoro Mobilità della Comunità di lavoro Regio Insubrica composto da rappresentanti del Dipartimento del Territorio del Cantone Ticino, dell’Assessorato Infrastrutture di Regione Lombardia, del Settore Pianificazione e Programma Trasporti e Infrastrutture di Regione Piemonte, delle Province di Como, Varese, Lecco e Verbano Cusio Ossola, della Commissione regionale trasporti del Mendrisiotto, dell’Agenzia Trasporto Pubblico Locale di Como, Lecco e Varese e dei Comuni di Luino, Coldrerio e Gambarogno.

Coordinato dal Segretario Francesco Quattrini, il gruppo ha preso visione dei progetti approvati nel bando Interreg 2014-2020, in particolare dei progetti SMISTO, TI-CICLOVIA e Smart Border.

In un clima collaborativo si è proceduto ad aggiornamenti sullo sviluppo della messa in sicurezza della SS 34 del Lago Maggiore e sono stati presi in esame temi d’interesse comune nonché nuove proposte progettuali in relazione con la prossima pubblicazione del bando Interreg Italia-Svizzera. Si è altresì decisa la creazione di due gruppi di lavoro tecnici, uno con riferimento alla mobilità tra Cantone Ticino e Lombardia e l’altro tra Cantone Ticino e Regione Piemonte, che si riuniranno nel prossimo mese di maggio.

Redazione | 15 apr 2019 13:42

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'