Accedi
Commenti 53

"Secondo me De Rosa mente"

Il neo deputato Fabrizio Sirica punta il dito contro De Rosa: "Ha speso molto più di 40mila franchi per la sua campagna"

Due giorni fa su questo portale (vedi articoli suggeriti) abbiamo riportato le spese elettorali dei Consiglieri di Stato. Il neo direttore del Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) Raffaele De Rosa ha confermato di aver effettivamente speso "attorno ai 40'000 franchi" per la sua campagna. 

Una cifra, quella dichiarata da De Rosa, che non ha convinto il neo deputato GISO Fabrizio Sirica, che ieri ed oggi - tramite post su FB - ha puntato il dito contro De Rosa. "De Rosa dice di aver speso 40’000 franchi per la campagna. Ha riempito il Ticino di cartelloni, ha offerto decine di aperitivi, ha riempito giornali e portali di inserzioni, ha inviato migliaia di lettere e materiale elettorale per posta, il tutto per soli 40’000 franchi. Secondo me De Rosa mente, ne ha spesi molti di più. Basta un breve calcolo sulla cartellonistica per esserne certi".

"Siccome ci sono interessi milionari intorno al Cardiocentro e questo sarà uno dei dossier più caldi che dovrà gestire, io ho il timore che ci sia stato un finanziamento oltre all’indicazione di voto, il che comprometterebbe il suo ruolo". E aggiunge: "De Rosa dice che non ha ricevuto soldi da nessuno. Bene, ma vi chiedo, dovremmo fidarci sulla parola? Pubblichi il consuntivo e inizi a dimostrare che ha speso solo 40’000! C’è una legge che dice: “finanziamenti sopra i 5000 franchi devono essere pubblicati”, devo forse rivolgermi alla giustizia per appianare i miei dubbi?"

Sirica conclude sottolineando che il suo intervento non è una questione personale con il nuovo Consigliere di Stato: "Finché non ci sarà piena trasparenza e dei controlli io non starò tranquillo e continuerò a parlarne. È scomodo ma è il mio compito ed e quel che vi ho promesso in campagna elettorale. PS: non è ovviamente nulla di personale con De Rosa, lo reputo competente e preparato, ma il suo delicato ruolo mi impone di porre la questione. Poteva essere Beltraminelli, Bertoli o chiunque altro che avrei scritto le stesse identiche cose. È democrazia".

Redazione | 13 apr 2019 13:41

Articoli suggeriti
Gina La Mantia invia l'elenco dei candidati che hanno sostenuto l'iniziativa Grazie Cardiocentro
Gina La Mantia: "Il neo eletto Consigliere di Stato PPD era a conoscenza di essere candidato raccomandato dal Cardiocentro?"
I ministri confermano i costi della loro campagna elettorale. Ecco tutte le cifre
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'