Accedi
Commenti

"Bisogna favorire la competitività delle imprese"

La Regio Insubrica si è riunita oggi a Mezzana per discutere di mercato del lavoro nella regione transfrontaliera

Si è riunito oggi a Mezzana, presso la sede della Comunità di lavoro Regio Insubrica, il Tavolo di lavoro Economia, allo scopo di procedere ad uno scambio di informazioni sulla situazione delle imprese e del mercato del lavoro nell’area insubrica, e definire i prossimi obiettivi di lavoro del tavolo stesso.

All’incontro, coordinato da Francesco Quattrini, Segretario della Regio Insubrica, hanno partecipato i rappresentanti della Regione Lombardia, della Regione Piemonte e del Cantone Ticino, della Provincia del Verbano Cusio Ossola, i rappresentanti delle Associazioni economiche del territorio insubrico, quali la Camera di Commercio Italiana per la Svizzera e le Camere di Commercio di Como, Varese e Verbano Cusio Ossola, Confindustria sedi di Como, Varese e Verbano Cusio Ossola, l’Associazione Interprofessionale di Controllo, l’Ufficio di Statistica del Cantone Ticino (USTAT), l’Unione Associazioni Edilizia, la Conferenza delle Associazioni Tecniche Ticino, Confartigianato Lombardia e Confartigianato sedi di Como e Varese, Confcommercio Varese, la Confederazione Nazionale dell’Artigianato di Como e i rappresentanti delle associazioni sindacali, quali il sindacato interprofessionale svizzero UNIA, il Consiglio Sindacale Interregionale Ticino Lombardia Piemonte (CSIR) e l’Organizzazione Cristiano Sociale Ticinese (OCST).

In un clima collaborativo e costruttivo le parti hanno proceduto ad un’analisi dello stato dell’arte dello sviluppo dell’economia, dell’occupazione e in senso lato del mercato del lavoro dell’area insubrica, identificandone le criticità e il potenziale di sviluppo. In quest’ambito sono stati presentati gli ultimi sviluppi del Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Svizzera Interreg 2014-2020 e alcuni progetti approvati relativi all’asse 1 relativo alla “competitività delle imprese”, nonché l’asse 5 attinente al “rafforzamento della governance transfrontaliera”. Il tavolo ha definito gli obiettivi di lavoro proponendo la costituzione di due gruppi tematici: l’uno dedicato alla libera circolazione e al mercato del lavoro, l’altro alla collaborazione tra le imprese, includendo sviluppo e innovazione.

 

Redazione | 15 mar 2019 14:16

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'