Accedi
Commenti 5

50 milioni per strade meno rumorose

Offensiva del DT contro il rumore: si va dalla posa di asfalto fonoassorbente alla riduzione dei limiti di velocità

È partita ieri l'offensiva del Cantone contro il rumore sulle strade ticinesi. Il Consiglio di Stato ha infatti richiesto al Gran Consiglio di stanziare un credito di 50 milioni di franchi per il risanamento fonico stradale.

L'intervento, richiesto dal Dipartimento del territorio (DT), prevede la sistemazione di 216,5 chilometri di strade cantonali e quasi 70 comunali entro il 2023, che permetterà a circa l'85% della popolazione di beneficiare di una riduzione del rumore.

La principale misura prevista è la posa di asfalto fonoassorbente, una miscela speciale in grado di assorbire il rumore e ridurre la immissioni foniche di 3 decibel, mengtre agli edifici più esposti verranno sostituite le finestre con quelle fonoisolanti. Oltre a questi interventi, in alcune zone la velocità verrà adattata da 60 a 50 chilometri orari o da 80 a 60.

I lavori avverranno principalmente di notte per cercare di minimizzare il disturbo.

Redazione | 15 mar 2019 07:11

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'