Accedi
Commenti 8

"L'alpinista morto è stato molto egoista"

Mirko D'Urso: "Mi spiace per i due alpinisti morti, ma vi prego non facciamoli diventare dei miti o degli eroi"

Il candidato PS Mirko D'Urso ha commentato su Facebook la vicenda di Daniele Nardi e Tom Ballard, i due alpinisti morti sul Nanga Parbat, invitando a non farne deli eroi. "L’alpinista Daniele Nardi è morto. Insieme a lui Tom Ballard. Ovviamente mi spiace. Soprattutto per le famiglie che piangono la loro scomparsa. Ma vi prego non facciamoli diventare dei miti o degli eroi. Non lo sono! Sono stati degli incoscienti. Questo è!"

Per D'Urso, "Daniele Nardi si è dimostrato anche molto egoista, lasciando solo moglie e figli e sapendo che il rischio che ciò accadesse era molto alto". Riporto qui le parole di Messner: 'L'arte dell'alpinismo, da secoli, consiste nell'affrontare pareti difficili cercando di aggirare i luoghi dove il pericolo è più forte. A volte invece, per affermarsi, degli alpinisti vanno a cercare apposta itinerari pericolosi. Un alpinista esperto non lo dovrebbe fare. Andarsi a mettere sotto quei saracchi, quei blocchi ghiaccio, si rischia la vita, specie d'inverno è un suicidio'".

Redazione | 10 mar 2019 09:42

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'