Accedi
Commenti

Ancora carcere per il medico psichiatra sotto inchiesta

Prorogata la carcerazione preventiva nei confronti del 53enne, accusato di atti sessuali con persone inette a resistere

Il medico psichiatra 53enne, finito sotto inchiesta per atti sessuali con persone incapaci di discernimento o inette a resistere, rimarrà ancora dietro le sbarre. Il Ministero pubblico ha infatti prorogato la carcerazione preventiva dell'uomo.

Altri accertamenti, specifica il Ministero pubblico, sono in corso e vista la delicatezza delle indagini non verranno rilasciate ulteriori informazioni. L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Chiara Borelli.

Gli inquirenti invitano eventuali testimoni o persone venute a conoscenza dei fatti oggetto degli accertamenti a contattare la Polizia cantonale al numero 091 815 51 32. Si ricorda inoltre la possibilità di rivolgersi anche, per una consulenza, al Servizio per l'aiuto alle vittime di reati (www4.ti.ch/dss/dasf/uap/dlav/servizio-lav)

Redazione | 19 feb 2019 11:07

Articoli suggeriti
Il 53enne avrebbe commesso atti sessuali con persone incapaci di discernimento o inette a resistere
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'