Accedi
Commenti 2

Nuove Officine: "Significativo passo avanti, ma ora forza!"

Soddisfazione da parte del PLR di Bellinzona dopo la firma del rapporto favorevole della Commissione della gestione del Gran Consiglio

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del PLR di Bellinzona riguardante la firma apposta martedì alle Orsoline da quasi tutti i deputati del rapporto della Commissione della gestione del Gran Consiglio per la realizzazione delle Nuove Officine.

"Il rapporto della Commissione della gestione del Gran Consiglio, firmato martedì quasi all’unanimità, segna un importante passo avanti per il progetto di realizzazione di un nuovo stabilimento industriale delle FFS in Ticino".

"Appare giustificato, secondo il PLR di Bellinzona, l’approfondito esame svolto sui vari aspetti da parte dei commissari, tenuto conto anche delle ripercussioni - attuali e future - su volumi e posti di lavoro".

"La Sezione cittadina del PLR si attende però ora un dibattito parlamentare e una decisione rapidi e positivi, possibilmente evitando le numerose pietre d’inciampo seminate dai diversi portatori di interessi particolari con l’intenzione, nemmeno tanto velata e non certo nell’interesse generale del Ticino, di affossare il progetto".

"Dai propri rappresentanti in Gran Consiglio, i liberali-radicali si attendono dunque quel senso di responsabilità che l’esame di un oggetto di questa portata senz’altro merita. Un investimento di 360 milioni di franchi da parte di un’ex-regia federale per attività industriale nel Cantone Ticino, seppure a fronte di un impegno consistente anche per l’ente pubblico cantonale e quello locale, non si vede tutti i giorni e sarebbe, questo sì, da irresponsabili lasciarsi sfuggire una simile occasione unica. Senso di responsabilità che, a livello comunale, grazie anche al ruolo trainante assunto dal PLR, ha già portato all’approvazione definitiva del credito necessario durante lo scorso autunno".

"Si ricorda infine che solo con l’approvazione e la crescita in giudicato del credito cantonale il progetto di nuovo stabilimento industriale e la contestuale realizzazione di un polo tecnologico sul sedime oggi occupato dalle Officine FFS potranno vedere la luce, concretizzando così l’auspicio espresso da Municipio e Consiglio comunale, che su questa operazione hanno deciso di investire importanti risorse del nuovo Comune di Bellinzona. Qualsiasi altra ipotesi non è tecnicamente e temporalmente praticabile e porterebbe inesorabilmente alla perdita di questa occasione unica a beneficio di siti industriali di oltre Gottardo".

Redazione | 10 gen 2019 15:33

Articoli suggeriti
Quasi tutti i deputati hanno firmato il rapporto a sostegno dei 100 milioni. Ma la scelta di Arbedo-Castione non fa l'unanimità
Via libera del Consiglio comunale al contributo di 20 milioni di franchi per la realizzazione del moderno stabilimento industriale a Castione
La Gestione del Consiglio comunale di Bellinzona dà il suo benestare al contributo di 20 milioni
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'