Accedi
Commenti 9

Funzionari a casa il 24 e 31 dicembre

Il Governo ha deciso di chiudere gli uffici per evitare spreco di riscaldamento. Ma è un congedo a metà

Lunedì 24 dicembre e lunedì 31 dicembre gli uffici dell'Amministrazione cantonale resteranno tutta la giornata chiusi. Lo ha deciso nelle scorse settimane il Consiglio di Stato, concedendo di fatto due mattine libere ai collaboratori statali in aggiunta ai pomeriggi delle vigilie di Natale e Capodanno per le quali la legge prevede già lo stop ai lavori.

La scelta è legata alla legge sull'ordinamento degli impiegati dello Stato, che prevede che l'Esecutivo possa procedere alla chiusura degli uffici amministrativi in circostanze particolari. E la decisione per le due mattinate, riferisce il Corriere del Ticino, è stata presa considerando il potenziale spreco di riscaldamento degli edifici e l'affluenza ridotta dei dipendenti al posto di lavoro.

Ma la decisione, comunicata a tutti i dipendenti a inizio ottobre, non è piaciuta a tutti. Se la mezza giornata del 24 dicembre sarà calcolata come congedo pagato, la mattina del 31 dicembre sarà invece posta a carico di tutti i funzionari. Spetterà a loro, secondo quanto deciso dal Governo, giustificare l'assenza di mezza giornata attraverso lo scalo ore, le ore di recupero o ancora se necessario ricorrendo alle personali vacanze o al congedo anzianità.

Maggiori dettagli sul Corriere del Ticino 

Redazione | 11 ott 2018 07:08

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'