Accedi
Commenti 15

"Prima i Nostri causerebbe un disastro per l'Italia"

Secondo Giacomo Mazzarino della Camera di Commercio di Varese "l'iniziativa Udc farebbe raddoppiare il numero di disoccupati in provincia di Varese"

Il neocostituito Osservatorio permanente sul lavoro transfrontaliero sta guardando con attenzione gli sviluppi delle regolamentazioni del mercato del lavoro ticinese. In particolare, come riporta La Provincia di Varese, all'applicazione di "Prima i Nostri".

Secondo Giacomo Mazzarino, della Camera di Commercio di Varese "In provincia di Varese ci sono attualmente circa 30mila disoccupati: se dovesse passare la politica del “prima i nostri” che alcuni si augurano in Canton Ticino, questo numero raddoppierebbe di colpo, con tutte le conseguenze che si possono immaginare".

Per il quotidiano varesotto bisogna anche considerare il valore dei ristorni: "un tesoro che vale oltre 73 milioni di euro di entrate dirette per i comuni di frontiera, ma anche un ammortizzatore fondamentale per superare la crisi economica ed occupazionale che ha colpito duramente in questi anni il nostro Paese".

 

Redazione | 10 ott 2018 18:07

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'