Accedi
Commenti 8

Scoccherà l'amore tra PC e PS?

Il partito comunista apre la strada per stringere alleanze e far fronte "alla crescente offensiva delle destre"

Il partito comunista apre la strada per stringere alleanze con il partito socialista in vista delle elezioni cantonali del prossimo aprile. In una lettera inviata ai "compagni", il partito si dice preoccupato per il rinnovo dei poteri cantonali e disponibile a rafforzare la sinistra "nel rispetto delle diverse sensibilità che la compongono". 

"A fronte di una crescente offensiva delle destre, nonché di una gravosa dispersione delle forze progressiste (PC, MPS-POP e Verdi), con le quali non risulta il PS sia ancora pervenuto a delle intese, siamo dell’avviso sussista infatti un rischio concreto di vedere compromessa una significativa rappresentanza delle seconde a tutti i livelli istituzionali" si legge nella missiva. "In tale delicato contesto, consapevoli delle conseguenze politiche e sociali che una simile perdita di terreno comporterebbe, consideriamo perciò ineludibile il rilancio di un discorso sulla politica delle alleanze a sinistra".

In questo senso il PC si dichiara aperto a costruire un'alleanza elettorale con il PS per la corsa al Consiglio di Stato, proponendo un loro candidato. Nel caso invece la collaborazione non andasse in porto "saremo tuttavia pronti, oltre che malauguratamente costretti, a presentare una nostra lista sia per il Parlamento e sia per il Governo: per il bene della sinistra tutta, a privilegiare questa opzione non saremo comunque certamente noi" conclude la lettera.

 

 

 

Redazione | 14 set 2018 13:42

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'