Accedi
Commenti 2

Otto mesi di carcere per guida senza patente

Condannato un 42enne italiano residente nel Luganese: "Non ha compreso la gravità del suo comportamento"

Dovrà espiare otto mesi di reclusione per ripetuta guida senza autorizzazione un 42enne cittadino italiano residente nel Luganese. Questa è la pena inflitta stamani dalla Corte delle assise correzionali di Lugano, presieduta dalla giudice Rosa Item

L'uomo, riferiscono i quotidiani ticinesi, ha ammesso in aula di aver commesso infrazioni una ventina di volte, adducendo problemi personali. Ad aggravare la posizione dell'imputato, disoccupato e con un figlio a carico, tre precedenti specifici della circolazione stradale, con l’ultimo episodio, avvenuto nel gennaio scorso, quando era incappato in un controllo di polizia alla guida di un motoveicolo senza patente.

Nonostante l'uomo abbia chiesto scusa in aula e dichiarato di aver compreso i suoi errori, la giudice ha ritenuto che l'imputato "non sembra aver interiorizzato la gravità del suo reiterato comportamento, al di là dei proclami". 

L'accusa, rappresentata dal procuratore pubblico Roberto Ruggeri, aveva chiesto 14 mesi di detenzione, mentre i legale difensore, avvocato Vincenzo Luisoni, si è battuto per una pena sospesa. 

 

Redazione | 14 set 2018 13:11

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'