Accedi
Commenti 1

Navigazione, qualcosa si muove

La proposta del presidente SNL Agostino Ferrazzini ha incassato l'approvazione del Governo. Zali: "Proposta ragionevole"

Da oltre un anno si cerca una soluzione che riesca a mettere tutti d’accordo: sindacati, lavoratori della Società navigazione Lago Lugano (SNL) attivi sul Verbano e proprietà. L’incontro, forse risolutivo, è fissato per venerdì prossimo. Nel frattempo il Consiglio di Stato è uscito allo scoperto, appoggiando la proposta del presidente SNL Agostino Ferrazzini.

"Come Consiglio di Stato abbiamo promesso di intercedere, di cercare di favorire questa trattativa. Ne è uscita questa proposta che la Navigazione ha accolto. Proposta che mi sento di dire relativamente ragionevole" ha affermato il presidente del Governo Claudio Zali ai microfoni di TeleTicino. "Ci siamo chinati insieme sulla questione salariale e abbiamo trovato una possibile soluzione che prevede il richiesto aumento del 5% per tutti i dipendenti, però scaglionato su un certo periodo di tempo".

In particolare la proposta prevede un aumento di salario del 2% nei prossimi tre anni. Ulteriori aumenti, pari all'1%, sono previsti dal 2022 e un aggiuntivo 2% dal 2023. Aumenti, quest'ultimi, che saranno comunque subordinati al rinnovo del contratto dei battelli e alla sostenibilità economica legata all’andamento dell’attività.

È chiaro che servirà anche l’adesione dei lavoratori, non scontata ma necessaria, perché – ricordiamo - il contributo cantonale è vincolato all'introduzione di un contratto collettivo. "Chiediamo alle compagnie che ricevono indennità di trasporto pubblico di adeguarsi e di sottoscrivere dei contratti di lavoro, ma non è che se non arrivasse il contratto al 31 dicembre viene meno il sostegno" aggiunge Zali. "Noi auspichiamo, nel bene della pace sociale di un settore importante e con responsabilità di trasporto dei nostri cittadini, di avere tranquillità e di riuscire ad operare con dipendenti e datori di lavoro soddisfatti".

Maggiori dettagli nel servizio di TeleTicino

 

 

Redazione | 12 set 2018 19:10

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'