Accedi
Commenti 1

Abrogazione LIA, discussione in GC annullata

La Commissione della Legislazione ha deciso di approfondire alternative per salvaguardare la legge

La Commissione della Legislazione ha appoggiato oggi la scelta di approfondire le alternative per salvaguardare gli intenti della Legge sulle Imprese Artigianali (LIA) prima di decidere di abrogarla. La prevista discussione in Gran Consiglio della prossima settimana è stata quindi annullata. 

La scelta di cercare altre strade era stata proposta settimana scorsa dal PLR, che ha preso quindi atto con soddisfazione della decisione della Commissione. "La decisione di sospendere l’applicazione della LIA per cercare altre strade, permetterà sia di rispettare il diritto superiore, sia di approfondire le alternative a tutela dei nostri artigiani – che sono il cuore della nostra economia - con tempistiche chiare da parte del parlamento" si legge in una nota del partito. Per il PLR si tratta "di un segnale di sostegno e vicinanza alle aziende e agli artigiani che riconoscono gli aspetti positivi della LIA".

“Sarebbe ora di smetterla" afferma il presidente PLR Bixio Caprara, "di lavorare in modo declamatorio, volendo a tutti i costi compiacere la gente. Ci sono delle regole che vanno rispettate. Il Dipartimento del Territorio è stato determinante nell’elaborazione di questa normativa, ma non ha consigliato con la dovuta attenzione al diritto superiore la Commissione nella stesura del testo di legge trovandosi quindi nel pantano attuale. Vista la malparata si è optato poi per proporre un'abrogazione frettolosa che da parte nostra sarebbe stato un chiaro segnale di voler alzare bandiera bianca sul tema. Al contrario, vista l'importanza di questa legge per l'artigianato ticinese, riteniamo che prima vadano approfondite le alternative e poi si prenda una decisione su come procedere".

 

 

 

Redazione | 12 set 2018 16:04

Articoli suggeriti
Annunciato un rapporto di minoranza. Si vorrebbe congelare la legge impedendone l’applicabilità per 12 mesi
Per il PLR vanno valutate le proposte del gruppo di lavoro. Galusero: “Sembra che gli altri partiti vogliano chiudere la partita”
Un imprenditore rischia una multa fino a 50'000 franchi. "Non ho mai assunto lavoratori in nero eppure..."
Amanda Rückert: "Il referendum non è da vedere come una minaccia". Intanto gli artigiani minacciano il referendum
La Commissione di vigilanza precisa che "non saranno attivate azioni di incasso forzato"
La Sottocommissione parlamentare tenterà di salvare l'Albo senza intralciare le ditte svizzere
In Internet circola una foto in cui gli artigiani ticinesi sono raddoppiati. Un fotomontaggio con uno scopo preciso
Il Consiglio di Stato ha approvato il messaggio con cui ne propone l’abrogazione. La palla passa al Parlamento
Il TRAM ha respinto il ricorso di una ditta esclusa da una gara d'appalto che imponeva l'iscrizione all'albo degli artigiani
Cinque artigiani ticinesi si oppongono "all’aborto senza senso che ha cancellato 731 attività artigianali"
L'UAE, associazioni di categoria e una decina di ditte hanno inoltrato ricorsi contro le sentenze del Tram
Creata una nuova categoria per facilitare l’accesso all’Albo. Confermato anche il ricorso al Tribunale Federale
Incontro oggi a Bellinzona tra governo e commissione di vigilanza. L’edilizia annuncia: andrà al tribunale federale
Lo chiedono i deputati Ghisla (PPD) e Schnellmann (PLR) in una mozione inoltrata al Governo
Mauro Dell'Ambrogio prende di mira le "soluzioni impraticabili" avanzate "per cercare consensi"
Il Governo ha prorogato il termine per le richieste di rinnovo: "L'obbligo di iscrizione per ora resta"
Lo afferma l'Unione delle associazioni dell'edilizia. L'obiettivo con i sindacati: salvare l'albo degli artigiani
L’UAE ha incontrato diversi membri del Gran Consiglio con l’obiettivo di trovare una via d’uscita sull'albo degli artigiani
Lo chiede il PPD, che auspica al contempo misure per tutelare gli artigiani locali dalla concorrenza sleale
Il Governo ha incaricato il DT di intraprendere i passi necessari. La decisione passerà al vaglio del Gran Consiglio
Il Tram dà ragione alla COMCO, secondo cui l'albo viola la legge federale sul mercato interno
Il Consiglio di Stato risponde all'interrogazione di Germano Mattei. Comminate multe per più di mezzo milione
Il Consiglio di Stato non ha ancora deciso se abolirla o ridimensionarla. Si attende il responso dei tribunali
In attesa della sentenza del TRAM, il Consiglio di Stato ha scritto alla Commissione di vigilanza
Il consigliere di Stato Claudio Zali non esclude "un passo indietro definitivo" dopo la sentenza del TRAM
La Commissione di vigilanza LIA commenta la sentenza del TRAM. "La decisione non va generalizzata"
L'imprenditore Osvaldo Bariletti, che rischia una multa di 50mila franchi, parla dell'intervento degli ispettori nel suo cantiere di Locarno
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'