Accedi
Commenti 6

Stabile eVita: "L’inconcludenza danneggia i cittadini"

Manuele Bertoli replica alle accuse lanciate dal PPD: "Non c'è nulla di vergognoso nella mia critica"

"È un peccato che il PPD se la sia presa per le mie critiche alla tempistica della Commissione della Gestione sul trattamento del Messaggio relativo all’acquisto di parte dello stabile eVita di Giubiasco. Forse la lingua batte dove il dente duole". Così il Consigliere di Stato Manuele Bertoli replica al PPD, che in un comunicato infuocato (vedi articolo suggerito), aveva giudicato "vergognose" le dichiarazioni del ministro, secondo cui questa decisione metterebbe "in imbarazzo il Gran Consiglio che in un anno di tempo non è riuscito a decidere per si o per no". Il PPD aveva quindi invitato Bertoli ad esigere maggiori controlli per evitare confllitti di interesse tra Amministrazione, politica e interessi privati, piuttosto che criticare il lavoro del Gran Consiglio. 

"Chi segue l’attività del Parlamento" risponde Bertoli, "sa bene che la Commissione della Gestione è in grado di trattare Messaggi come questi in tempi decisamente più celeri di quanto fatto in questo specifico caso. Questo vale sia per l’accoglimento delle proposte del Governo che per il loro rifiuto. Un rifiuto implica la redazione di un rapporto motivato, nel quale si elencano eventuali elementi negativi o dubbi che portano a non sostenere la proposta del Consiglio di Stato. In questo caso dopo mesi e mesi, siamo ancora alla fase delle domande, reiterate e in parte ripetitive. A quelle del passato il Governo ha già puntualmente risposto, a quelle presentate a fine giungo si risponderà senza alcun problema al riavvio delle sedute governative".

"La mia critica relativa all’inconcludenza non ha nulla di vergognoso" aggiunge Bertoli. "Senza alcuna volontà polemica intende solo mettere in evidenza che questa modalità alla fine non fa che ledere i cittadini ai quali tutti, Governo e Parlamento, dobbiamo rispetto nella considerazione dei loro bisogni. Per questo, ritengo che le decisioni, positive o negative che siano, vanno prese in tempi adeguati.
Non voglio entrare nel merito delle illazioni fatte su questo Messaggio. Se il PPD ha fatti precisi e cose da denunciare lo faccia, ma concorra assieme agli altri a evitare che per ogni dubbio o illazione si paralizzi l’agire dello Stato.”

Redazione | 9 ago 2018 18:30

Articoli suggeriti
Il partito non ha gradito le dichiarazioni "vergognose" del ministro sulla vicenda: "Invece di criticare, esiga maggiori controlli"
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'