Accedi
Commenti 20

Stop all'Iva in Italia per gli acquisti oltre i 155 euro

Dal primo settembre scatta il "tax free shopping": gli svizzeri non pagheranno più l'IVA in Italia per acquisti sopra i 155 euro

Dal primo settembre scatterà in Italia il "tax free shopping", con l'obbligo della fattura elettronica per gli acquisti sopra i 155 euro effettuati da chi non è residente nell'Unione europea. Questo porterà grandi cambiamenti anche per gli svizzeri, che potranno acquistare i beni per uso personale oltre i 155 euro senza il pagamento dell'Iva in modo ancora più semplice: verranno infatti emesse fatture elettroniche per il "tax free shopping". Un nuovo sistema con cui ogni singola operazione di acquisto verrà ricondotta al turista attraverso un codice alfanumerico, generato inserendo data di nascita e numero di passaporto, senza più la necessità di ulteriori informazioni, come l'indirizzo di residenza o di domicilio. Si potrà dunque procedere alla compilazione della fattura direttamente in negozio in modo più rapido, mantenendo inoltre il massimo livello di sicurezza. Il turista potrà presentarsi alla dogana o in aeroporto con il solo passaporto, senza più moduli cartacei.

Le regole operative in vista dell'entrata in vigore del nuovo obbligo prevedono, come riposta Fisco Oggi, che "le cessioni a soggetti domiciliati o residenti fuori dell’Unione europea di beni per un importo complessivo (Iva inclusa) superiore a 155 euro destinati all’uso personale o familiare, da trasportare nei bagagli personali fuori del territorio doganale Ue, possono essere effettuate senza pagamento dell’imposta (articolo 38-quater, Dpr 633/1972)".

 

 

Redazione | 24 mag 2018 16:07

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'