Accedi
Commenti 1

È nato "Grazie Cardiocentro"

Il gruppo di sostegno, costituitosi negli scorsi giorni, chiede che ne venga garantita l'indipendenza e l'autonomia

Preoccupato dalle notizie sul futuro del Cardiocentro, un gruppo di sostegno si è spontaneamente costituito negli scorsi giorni. I suoi membri, si legge in una nosta stampa, "non mettono in discussione il principio del passaggio dell’ospedale del cuore nel contesto dell’Ente ospedaliero cantonale, in rispetto dello spirito dei patti firmati oltre vent'anni fa tra le parti".

Tuttavia "ritengono imprescindibile che, anche in futuro, venga garantita la piena indipendenza ed autonomia dell’istituto, sia dal profilo medico sia gestionale". "Autonomia ed indipendenza, oggi messe in discussione, che sono alla base del modello di successo del Cardiocentro e dei risultati conseguiti negli ultimi due decenni a beneficio di tutti i pazienti del nostro Cantone".

"Nelle prossime settimane seguiremo con grande attenzione ed interesse l’evolversi della situazione, pronti a dare il nostro contributo affinché questo vero e proprio gioiello del nostro sistema sanitario, venga adeguatamente tutelato in questo delicato e cruciale passaggio della sua storia - conclude il comunicato -Siamo sicuri che, come noi, molti ticinesi vorranno manifestare la loro riconoscenza e il loro affetto per il Cardiocentro".

Il gruppo è aperto a tutti i cittadini. Chi volesse aderire può inviare un’e-mail all’indirizzo: [email protected]

Questi i membri sostenitori:

Edo Bobbià (coordinatore gruppo “Grazie Cardiocentro”), Rocco Cattaneo (Consigliere Nazionale PLR), Fabio Regazzi (Consigliere Nazionale PPD), Marco Chiesa (Consigliere Nazionale UDC), Marco Borradori (sindaco di Lugano), Vicky Mantegazza (presidente HCL), Rupen Nacaroglu (Consigliere Comunale Lugano PLR), Maristella Polli (Gran Consigliera PLR), Sabrina Aldi (Gran Consigliera Lega), Maruska Ortelli (Gran Consigliera Lega), Nadia Ghisolfi (Gran Consigliera PPD), Tullio Righinetti (già Gran Consigliere PLR), Giuseppe Cotti (Municipale Locarno), Stefano Gilardi (medico e sindaco di Muralto), Moreno Colombo (già sindaco di Chiasso), Beatrice Fasana (dirigente d’azienda e membro del Consiglio dei politecnici federali), Andrea Gehri (imprenditore); Andrea Leoni (paziente), Mario Mantegazza (imprenditore), Sergio Arma (già primario di chirurgia all’Ospedale Beata Vergine Mendrisio)

Redazione | 26 mar 2018 07:49

Articoli suggeriti
Pellanda: "Avrà un’autonomia operativa e gestionale importante come l’Istituto oncologico di Bellizona e il Neurocentro"
Nuova puntata nella trattativa fra Cardiocentro ed EOC sul futuro passaggio di proprietà dell’istituto nell’ente pubblico
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'