Accedi
Commenti 1

I guardiani lasciano il Parco Ciani

A causa del deterioramento dovuto alle intemperie, la scultura in legno al centro del parco è stata rimossa

Dopo 15 anni di servizio, i due guardiani lasciano il Parco Ciani. La scultura in legno al centro del parco di Lugano, realizzata dal selvicoltore e artista grigionese Ugo Giacometti, è infatti stata rimossa a causa del deterioramento dovuto alle intemperie. Lo riporta il sito labregaglia.ch, che ripercorre la storia dell'opera che negli anni ha incuriosito migliaia di visitatori.

La scultura è nata dalla necessità di rimuovere o trasformare degli alberi morti all'interno del parco. L'idea di Giacometti, all'epoca residente in Ticino, era piaciuta. Così, da una quercia al centro del parco, nacquero due gemelli siamesi, uniti alla base del tronco. L'opera, alta 8 metri, fu realizzata nel giro di tre giorni, con l'ausilio di una motosega e di un cestello aereo.

Ora la scultura, deteriorata alla base del tronco dalle intemperie, è stata rimossa e depositata al sicuro dai responsabili della Divisione spazi Urbani.

Redazione | 12 giu 2017 15:10

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'