Accedi
Commenti 20

Giovane eritreo apre ChiassoLetteraria

Asam Antai, richiedente l'asilo minorenne, è intervenuto dopo il capo dicastero cultura Davide Dosi e il direttore del DECS Manuele Bertoli

All'inagurazione di ChiassoLetteraria, dopo gli interventi del capo dicastero cultura Davide Dosi e del direttore del DECS Manuele Bertoli, a nome di ChiassoLetteraria, l’orazione inaugurale è stata tenuta da Asam Antai, quattordicenne eritreo, richiedente l’asilo minorenne non accompagnato ospite del centro CRS a Paradiso, nonché giovane poeta (come a lui e a ChiassoLetteraria piace definirlo).

Trovate in PDF il suo intervento “Chi è l’essere umano”, la poesia sulla mamma e i ringraziamenti finali. "Con questo gesto, - comunica direttamente il Festival -, ChiassoLetteraria intende significare l’importanza di dare parola a chi non ha parola e di fa capire che dietro etichette come “asilanti” o “rifugiati” ci sono sempre delle persone con i loro pensieri e aspirazioni. Nessuna persona deve essere ritenuta di seconda classe".

Alla inaugurazione ha fatto seguito, alla presenza di numerosi autori ospiti e di un folto pubblico, l'incontro con lo scrittore-giornalista Domenico Quirico intervistato, per ChiassoLetteraria, dal giornalista Roberto Antonini.

 

Redazione | 29 apr 2016 20:19

Scarica documenti
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'