Accedi
Sfoglia la galleryCommenti

Due ticinesi agli onori a Basilea

Due diplomati SUPSI sono stati nominati al premio “Best of Bachelor" in ingegneria civile

La Categoria professionale di ingegneria civile ha conferito per la terza volta il premio "Best of Bachelor" che rende onore alle migliori tesi di Bachelor presentate nel 2014 e 2015 presso le Scuole universitarie professionali svizzere. Due studenti della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI) sono stati nominati il 15 gennaio 2016 nella cornice della fiera Swissbau, a Basilea.

Il riconoscimento “Best of Bachelor” mira a conferire rilievo alla formazione in Ingegneria civile presso le Scuole universitarie professionali svizzere e a spronare gli studenti a fornire prestazioni di alto livello.

Così come, in campo discografico, si confezionano dei “Best Of” (“Il meglio di”, in lingua inglese) che propongono una selezione dei migliori brani musicali di un artista, la rivista Archi, insieme alle consorelle Tec21 e Tracés, presenta ora il catalogo "Best of Bachelor" in ingegneria civile, nato e allestito grazie all'impulso delle dieci Scuole universitarie professionali svizzere con un indirizzo di studio in ingegneria civile. La pubblicazione racchiude e illustra le migliori tesi di Bachelor degli anni 2014 e 2015 allestite da giovani "artisti" diplomati in ingegneria civile. Il volume, stampato in 19’500 copie, è commissionato dalla Categoria professionale di ingegneria civile ed è edito da Espazium – Edizioni per la cultura della costruzione (espazium.ch).

Ogni scuola ha selezionato due progetti sviluppati nel 2014 e 2015 per un totale complessivo di venti lavori di tesi in ingegneria civile che, introdotte da un breve ritratto di ogni istituzione accademica, compongono la terza edizione della pubblicazione "Best of Bachelor".
Venerdì 15 gennaio 2016, con una cerimonia svoltasi nell'ambito della fiera Swissbau di Basilea, il catalogo è stato presentato ufficialmente al pubblico in occasione dell'assegnazione del premio "Best of Bachelor" attribuito alle migliori tesi per ogni Scuola universitaria professionale.

Per il Dipartimento ambiente costruzioni e design della SUPSI sono stati nominati Diego Bizzozzero ed Elia Notari, giovani ingegneri che già hanno iniziato ad affrontare la professione con intelligenza, innovatività e consapevolezza.
Il lavoro di Diego Bizzozzero, dal titolo “Riorganizzaione di un nodo stradale-ferroviario. Sottopassaggio stradale e raddoppio del binario della ferrovia Lugano-Ponte Tresa” ha convinto i membri della giuria che gli ha conferito il premio "Best of Bachelor" in presenza del Direttore generale SUPSI Franco Gervasoni e del Responsabile del Corso di laurea in Ingegneria civile Manuel Lüscher.

Con questo ambizioso progetto le dieci Scuole universitarie professionali, che formano per altro il gruppo dalla categoria professionale d'ingegneria civile, si pongono il proposito di mostrare ad un pubblico interessato l'ampio profilo dell'offerta formativa in ingegneria civile e sopratutto il senso e il frutto delle nozioni apprese durante il corso degli studi. Competenze che caratterizzano la concretezza e l'operatività dell'agire dell'ingegnere civile e risultano ben evidenti nella pubblicazione di questo peculiare "Best of".

La qualità e la varietà dei temi trattati in questi progetti che chiudono il curricolo formativo Bachelor in ingegneria civile mostrano e valorizzano il carattere professionalizzante della formazione, che le dieci Scuole universitarie professionali perseguono e implementano costantemente come obiettivo comune per rispondere alle necessità di una realtà quotidiana sempre più complessa.

Redazione | 20 gen 2016 16:58

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'