Accedi
Commenti 2

Sergio Ermotti è il manager dell'anno

La Schweiz am Sonntag incorona il ticinese: "Sette anni dopo il salvataggio, UBS è tornata ad essere attrattiva"

Il miglior manager del 2015 in Svizzera è Sergio Ermotti, CEO di UBS.

Lo ha stabilito il domenicale Schweiz am Sonntag, che oggi pubblica i risultati dello studio che incorona il ticinese.

Uno studio che non si è basato sul parere di esperti, bensì su di una serie di criteri quali la popolarità dell'azienda, la sua attrattività come datore di lavoro o la soddisfazione degli investitori.

Tutti aspetti per i quali UBS primeggia nella classifica. Il domenicale fa notare ad esempio che gli azionisti della banca hanno guadagnato quasi il 20% quest'anno e che sempre più studenti cercano il loro primo impiego presso l'istituto guidato da Ermotti, tanto che UBS si trova ora al secondo posto tra i datori di lavoro più ambiti dai giovani. "Sette anni dopo il salvataggio, UBS è tornata" scrive il domenicale.

La banca potrebbe però ancora migliorare sui social network: la Schweiz am Sonntag fa infatti notare che nel panorama internazionale 157'000 follower su Twitter e 53'000 likes su Facebook non rappresentano cifre stratosferiche.

Ciò non impedisce in ogni caso a Sergio Ermotti di guidare la classifica generale dei migliori manager in Svizzera, davanti a Michael Mack di Syngenta, Michel Liès di Swiss Re, Paul Bulcke di Nestlé e Urs Schaeppi di Swisscom.

Redazione | 27 dic 2015 08:42

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'