Accedi
Commenti 2

La Svizzera vince la competizione militare tra nazioni

La "ASSU Lugano Hellvetics" ha avuto la meglio tra le 62 pattuglie partecipanti, provenienti da 12 nazioni

Domenica pomeriggio si è conclusa ufficialmente la competizione militare internazionale a pattuglie "Italian Raid Commando Lombardia 2015 - Trofeo Ministro della Difesa" organizzata dall'UNUCI Lombardia.

La competizione, della durata complessiva di circa 18 ore, prevedeva un'esercitazione operativa, valutativa, continuativa, diurna e notturna, in bianco ed a fuoco, sul terreno, con nemico rappresentato.

Ad avere la meglio tra le 62 pattuglie provenienti da 12 nazioni (Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Inghilterra, Italia, Lettonia, Paesi Bassi, Polonia, Spagna, Svizzera e USA) è stata una pattuglia Svizzera, la "ASSU Lugano Hellvetics", che si è imposta davanti ad una pattuglia belga (secondo posto) e ad una olandese (terzo posto).

La pattuglia "Hellvetics" è riuscita a vincere la gara per la terza volta nella storia (2011, 2012, 2015) aggiudicandosi così il "bassorilievo di Alberto da Giussano", l'ambito trofeo che da 29 anni stava aspettando un vincitore.

A rappresentare la Svizzera erano presenti un totale di cinque pattuglie, tre delle quali provenienti dal Ticino: BELLATOR (Cp Gren Chars 17/3), COOPERHEAD (ASSU Lugano e dintorni), Hellvetics (ASSU Lugano e dintorni), MVM (ASSU Lugano e dintorni) e Section Double Pomme (Swiss Sdp) che hanno ottenuto i seguenti risultati: 1° posto: Hellvetics, 10° posto: Section Double Pomme, 13° posto: MVM, 15° posto: BELLATOR, 55° posto: COOPERHEAD.

Redazione | 27 mag 2015 14:09

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'