Svizzera
Emergenza coronavirus: gli aggiornamenti in diretta
LIVE – Tutte le news sulla crisi del Covid-19, dal Ticino, dalla Svizzera e dal mondo
Redazione
Emergenza coronavirus: gli aggiornamenti in diretta
Emergenza coronavirus: gli aggiornamenti in diretta

Ogni giorno seguiremo la crisi sanitaria globale minuto per minuto, qui troverete tutti gli aggiornamenti in diretta: i nuovi dati del contagio, i farmaci che si stanno studiando, le conseguenze per l’economia ticinese, svizzera e mondiale. In più, sempre in evidenza, i numeri utili per raggiungere le autorità, i servizi di assistenza per le persone a rischio e i link dove reperire le informazioni ufficiali. State al sicuro.

Servizi solidali: ecco quali aiuti ha attivato il vostro comuneLa pagina del Cantone dedicata alla crisi.La pagina dell’Ufficio federale della sanità pubblica.

Hotline coronavirus del Cantone Ticino: 0800 144 144Hotline attività commerciali: 0840 117 112Hotline sul lavoro ridotto: 091 814 31 03Per il sostegno psicologico qui trovate tutti i contatti.Per casi di violenza domestica qui trovate a chi rivolgervi.I numeri in TicinoContagiati: 2’508Deceduti: 177Fonte: Dipartimento della sanità e della socialità, aggiornato il 5 aprile

I numeri in Svizzera Contagiati: 20'650Deceduti: 680Fonte: corona-data.ch, aggiornato il 5 aprile, basato sui rapporti cantonali. I dati UFSP di oggi (basati sui rapporti dei medici) parlano invece di 21'100 casi per 559 decessi

La mappa mondiale del contagio.

20:55 - Francia: sono 8078 i morti, a cui si aggiungono altri 2189 decessi avvenuti negli ospiziSono 5889 i morti negli ospedali francesi per il coronavirus, con un aumento di 357 nelle ultime 24 ore. A questi si aggiungono i 2189 morti degli ospizi, decessi avvenuti dal 1 marzo, ma i cui dati stanno affluendo gradualmente negli ultimi giorni. Il totale dei morti è di ricoverati sono 28'891, 748 più di ieri. I pazienti in rianimazione sono 6978 (390 entrati da ieri, 250 usciti), con un saldo di 140 pazienti supplementari nelle ultime 24 ore. Una cifra, fa notare la direzione della Sanità, che resta positiva ma che si riduce giorno dopo giorno.

18:30 - Quasi metà delle morti statunitensi ha avuto luogo a New YorkI casi di coronavirus a New York salgono a oltre 122 mila, mentre il bilancio delle vittime è di 4159 morti, quasi la metà dei decessi registrati su scala nazionale. Lo ha reso toto il governatore dello stato Andrew Cuomo che ha comunque sottolineato come per la prima volta ci sia una leggera frenata nel numero delle vittime, che nell'ultimo giorno sono state 594 contro le oltre 600 dei giorni precedenti.

16:00 - In Gran Bretagna è boom di contagiSale di 621 il numero dei morti per coronavirus nel Regno Unito nelle ultime 24 ore censite (fino a 4934 totali), con un incremento in lieve calo rispetto ai 708 indicati ieri e ai 684 di venerdì, secondo gli ultimi dati aggiornati del ministero della Sanità britannico diffusi oggi. I contagi registrano tuttavia un picco record, balzando dai 41'903 di ieri a 47'806, ossia 5903 in più. I test eseguiti nel Paese superano infine i 195'500, con un ritmo quotidiano innalzato a oltre 12'500.

15:54 - Negli Stati Uniti 2'500 morti in 24 oreRecord di morti negli Stati Uniti a causa del coronavirus, oltre 2500 in sole 48 ore. Le vittime ora, secondo i dati elaborati dalla John Hopkins University, sono 8503. I casi accertati di persone positive ammontano a 312'245, quasi il triplo di Italia e Spagna e il quadruplo della Cina.

14:34 - Marocco: concessa la grazia a 5'600 detenutiIl re del Marocco Mohammed VI ha concesso la grazia a 5.654 detenuti e ha ordinato misure per proteggere dall'epidemia di coronavirus le persone rinchiuse nelle carceri, ha reso noto il ministero della giustizia. I detenuti sono stati selezionati in base all'età, alle condizioni di salute, al tempo trascorso in carcere e alla buona condotta. Il Marocco ha registrato finora 960 casi di coronavirus, inclusi 59 decessi.

13:16 - In Spagna raggiunti i 130'759 casi e 12'418 mortiil Ministero della Salute ha riferito che in Spagna le vittime del coronavirus sono state 674 nelle ultime 24 ore, portando il bilancio totale a 12'418. Ieri l’incremento giornaliero di morti era stato di 809, quindi si tratta di un rallentamento. Il numero di casi registrati è salito invece da 124'736 130'759.

13:13 - Iran, 58'226 casi, 3'603 mortiIl numero di casi di coronavirus in Iran è salito a quota 58'226, 2'483 in più rispetto a ieri: lo ha detto oggi il portavoce del ministero della Sanità, Kianoush Jahanpour, sottolineando che nelle ultime 24 ore sono morte almeno 151 persone, per un totale di 3'603. "Finora sono guariti circa 22'011 pazienti - ha aggiunto -, ma 4'057 sono in condizioni critiche".

12:25 - Di Maio ringrazia la Svizzera per la disponibilità negli aiutiItalia e Svizzera sono in costante contatto in questo momento di crisi dovuto all'epidemia di coronavirus. Lo scrive in un tweet il ministro degli esteri di Roma, Luigi Di Maio. Di Maio ringrazia il consigliere federale Ignazio Cassis "per la solidarietà". Cassis, scrive Di Maio, "Mi ha appena comunicato che il governo svizzero invierà in Italia materiale sanitario e si è reso disponibile a ricevere nei loro ospedali anche pazienti italiani".

12:12 - Svizzera: per l'UFSP superata la soglia dei 21'000 casi, 559 decessiI dati comunicati oggi dall'Ufficio federale della sanità pubblica parlano di 21'100 casi e 559 decessi, rispettivamente 820 e 19 più di ieri. Lieve diminuzione dell'aumento dei contagi, crollo invece dell'aumento dei decessi, che passano dai 56 comunicati ieri ai 19 di oggi.

11:03 - Israele: oltre 8.000 casi, 46 decessiI casi positivi di coronavirus hanno raggiunto oggi in Israele la cifra di 8.018. Lo ha reso noto il ministero della Sanità, secondo cui al momento 127 malati sono ricoverati in condizioni gravi e 106 di essi sono in rianimazione. I decessi sono stati complessivamente 46 e le guarigioni 477.Negli ultimi giorni i responsabili alla sanità hanno lanciato continui appelli alla popolazione affinché quest'anno rinunci a visitare parenti in occasione della Pasqua ebraica (che inizierà mercoledì) per non dare altro impulso alla diffusione della pandemia. "Israele si trova ad un bivio", ha affermato il premier Benyamin Netanyahu e le giornate di Pasqua, ha ammonito, possono essere di importanza critica per il Paese. "Tutti devono quindi restare in casa e celebrare la Pasqua in forma intima".

10:55 - Uno Svizzero muore di Covid-19 in un resort in ThailandiaLo riporta 20 minuten. L'uomo sarebbe un 82enne con problemi di salute. Ora i proprietari della struttura, anch'essi svizzeri, temono un blocco totale dell'albergo. 

10:35 - Ticino: crescono i morti, stabili i contagiSecondo il rapporto odierno del Consiglio di Stato e dello Stato maggiore di condotta, i decessi in Ticino a causa del Covid-19 nelle ultime 24 ore sono stati 12, 66 i nuovi contagi, portando il totale a 2'508 casi e 177 decessi. 340 le persone dimesse dalle strutture ospedaliere, 24 solo ieri.

09:25 - UBS: 1,8 miliardi di crediti ad aziendeNel quadro del programma di sostegno alle aziende lanciato dal Consiglio federale per far fronte alle conseguenze dell'epidemia di Covid-19, UBS ha sottoscritto prestiti a tasso zero per un ammontare globale di 1,8 miliardi di franchi. Le richieste ricevute per un aiuto finanziario sono state finora 23 mila. Il credito medio concesso si aggira sui 200 mila franchi, ha dichiarato il CEO della grande banca, Sergio Ermotti, in un'intervista concessa al "SonntagsBlick". La maggior parte delle richieste riguarda prestiti inferiori al mezzo milione, ha specificato il manager ticinese. Sono state inoltrate richieste anche per cifre superiori (massimo: 20 milioni come previsto dal governo). Stando a Ermotti, anche diverse multinazionali si sono rivolte a UBS per ottenere un sostegno, ma per somme superiori ai 20 milioni; tuttavia, simili richieste non rientrano nel programma promosso dall'esecutivo.

08:50 - Australia: rimpatriati oggi molti cittadini svizzeriDozzine di cittadini svizzeri bloccati in Australia sono stati rimpatriati oggi con un volo charter organizzato dal Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE). Il velivolo della compagnia Edelweiss con 177 persone a bordo è atterrato stamattina alle 06.20 all'aeroporto di Zurigo/Kloten. Il velivolo è decollato sabato da Sydney, ha specificato in un tweet l'ambasciatore Raphael Nägeli, responsabile presso il DFAE dell'area Asia/Pacifico. Prima di giungere a destinazione, l'apparecchio ha fatto una tappa intermedia in Thailandia, sull'isola di Phuket, nota località turistica. Finora il DFAE ha organizzato 19 voli del genere, riportando a casa 2400 cittadini svizzeri. Si tratta della maggior operazione di rimpatrio organizzata dal DFAE.

08:15 - Oltre 1,2 milioni di casi nel mondo, quasi 65'000 decessiI casi di coronavirus nel mondo hanno superato quota 1,2 milioni, mentre il numero dei morti si avvia velocemente verso la soglia dei 65.000. Lo ha reso noto oggi la Johns Hopkins University. Nel suo ultimo bollettino l'università americana specifica che i contagi sono ora 1.203.099, i decessi 64.774 ed il numero dei guariti 246.893. Frattanto, secondo il new York Times, da quando l'emergenza coronavirus è esplosa almeno 430.000 persone sono giunte negli Usa su voli diretti dalla Cina, 40.000 negli ultimi 2 mesi, dopo che Trump ha varato la stretta sui viaggi. Migliaia di passeggeri sono arrivati da Wuhan e molti voli sono continuati fino alla scorsa settimana da Pechino a Los Angeles, San Francisco e New York, con passeggeri esenti dal divieto di ingresso negli Usa.

07:45 - Coronavirus, ieri in Italia altri 681 morti, 2'886 nuovi casi, 1'238 nuovi guaritiIn tutto il Bel Paese conta 88'274 persone positive, 15'362 morti ma anche 20'996 guariti. Calano i posti occupati in terapia intensiva (-74 nella giornata di ieri) dando un po' di respiro agli ospedali. Dall'11 marzo, data d'inizio della chiusura totale, oltre 173'000 persone hanno violato le prescrizioni.