Adesione all’Ue: favorevole solo il 16% degli svizzeri
Lo rivela un sondaggio condotto da Marketagent Svizzera su un campione di 1’026 persone
di Keystone-ATS
Adesione all’Ue: favorevole solo il 16% degli svizzeri
Foto Shutterstock

Nei suoi rapporti con l’Unione europea la Svizzera deve proseguire sulla via bilaterale, cercando di trovare un’intesa con Bruxelles: è l’opinione del 69% degli svizzeri. Il 40% è favorevole ad analizzare una possibile adesione allo Spazio economico europeo (SEE), mentre l’idea di pensare ad entrare direttamente nell’Ue raccoglie solo il 16% dei consensi.

I dati emergono da un sondaggio rappresentativo condotto a metà giugno da Marketagent Svizzera su un campione di 1’026 persone nella Svizzera tedesca e in Romandia, di cui dà notizia oggi lo stesso istituto di ricerca.

Il 40% degli interpellati auspica nuovi negoziati per un accordo quadro. Il 46% ritiene inoltre che sui risultati di una simile intesa debba essere chiamato a decidere il popolo e non il Consiglio federale.

Il fatto che il governo abbia deciso di non firmare l’intesa negoziata con Bruxelles viene approvato dal 58% degli interrogati. Molti considerano questo passo come una vittoria dell’indipendenza e della democrazia diretta.

  • 1