Accedi
Commenti

Meno giorni di servizio per i militari nel 2019

L'Esercito ha prestato 5,4 milioni di giorni nel 2019. Meno ore per WEF e Swisscoy

Nel 2019 i militari dell'Esercito svizzero hanno prestato 5,4 milioni di giorni di servizio, circa 20'000 in meno rispetto al 2018 (5'395'719). Diminuite anche le spese per la truppa (soldo, sussistenza, alloggio, trasporti, servizi, danni alle colture e danni materiali), che sono state pari a 177,8 milioni di franchi (2,9 milioni di franchi in meno rispetto al 2018). Da precisare comunque che, in seguito a un mutamento di sistema nell’ambito della contabilità della truppa, il soldo relativo a 109'600 giorni di servizio dei 5,4 milioni prestati potrà essere conteggiato soltanto nel 2020. Lo rende noto il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS), che presenta tutte le cifre relative al 2019. 

Meno ore per WEF e Swisscoy

Nell'ambito di operazioni, impieghi e per prestazioni d'appoggio l'Esercito svizzero ha prestato 175'790 giorni di servizio (l'anno precedente 184'526). Le maggiori differenze si riscontrano nell'ambito degli impieghi sussidiari di sicurezza in occasione del WEF (4563 giorni di servizio prestati in meno) e del servizio di promovimento della pace (SWISSCOY, 8918 giorni in meno).

Nessun giorno di servizio è stato invece prestato per l'aiuto militare in caso di catastrofe (nel 2018: 93). Per prestazioni d'appoggio secondo l'«ordinanza concernente l'appoggio a favore di attività civili o attività fuori del servizio mediante mezzi militari» sono stati prestati 26 930 giorni di servizio. 

La polizia aerea 

Nel quadro del servizio di polizia aerea, le Forze aeree elvetiche hanno svolto 18 «hot mission» (nel 2018 erano stati 16 interventi) e 270 «live mission», ovvero controlli di aeromobili di Stato (245 nel 2018).

ls | 14 feb 2020 11:28

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'