Accedi
Commenti 2

I biglietti Swiss costano la metà sul sito Lufthansa, è polemica

La compagnia aerea promette di intervenire dopo l'indignazione delle associazioni di tutela dei consumatori

I biglietti aerei in vendita sul sito di Swiss sono molto più cari di quelli per gli stessi voli proposti dalla compagnia madre Lufthansa. La notizia, pubblicata ieri dalla SonntagsZeitung, ha destato scalpore e sollevato le critiche delle associazioni di tutela dei consumatori. Swiss promette di intervenire.

Il domenicale cita l'esempio di un volo Zurigo-Bangkok, che costava lo stesso giorno 272 franchi sul sito di Lufthansa, e quasi il doppio (522 franchi) su quello di Swiss. Differenze analoghe sarebbero state riscontrate su collegamenti a destinazione di Las Vegas. Per non parlare del volo Zurigo-Seul, con scalo a Monaco all'andata e a Francoforte al ritorno, proposto sul sito di Lufthansa a 831 franchi e su quello di Swiss addirittura a 3115.

Interpellata dalla SonntagsZeitung sulle ragioni di queste differenze, Swiss afferma che i sistemi informatici sono mal coordinati e che sta lavorando per allestire una piattaforma di prenotazione comune con prezzi coerenti. Non fornisce tuttavia informazioni sulla tempistica.

Questa presa di posizione è stata criticata da Sara Stalder, della Fondazione per la protezione dei consumatori della Svizzera tedesca, secondo cui quando le aziende non vogliono o possono spiegare qualcosa, di solito danno la colpa alla tecnologia

Keystone-ATS | 12 ago 2019 11:22

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'