Accedi
Commenti 22

Nuovi jet da combattimento, si inizia con l'Eurofighter

All'aerodromo di Payerne prendono il via i test di volo per trovare il nuovo velivolo militare

Come annunciato, cominciano oggi all'aerodromo militare di Payerne (VD) i test in vista della scelta di un nuovo velivolo da combattimento per le Forze aeree svizzere. Il primo dei cinque jet a essere provato è l'Eurofighter della Airbus.

Entro la fine della prossima settimana verranno effettuate in totale otto missioni di volo, incluse operazioni notturne. Siccome l'Eurofighter esiste in versione biposto, a bordo ci saranno anche piloti o ingegneri elvetici.

I test servono a verificare informazioni sul velivolo che non possono essere sperimentate con un simulatore. I costi di queste prove vengono coperti dai fabbricanti. L'Esercito svizzero ha comunque stanziato 10 milioni di franchi per altri costi accessori, come quelli del cherosene.

Oltre al tedesco Eurofighter, verranno testati l'F/A-18 Super Hornet della Boeing (Stati Uniti), il Rafale della Dassault (Francia), l'F-35A della Lockheed Martin (Stati Uniti) e il Gripen E della Saab (Svezia).

Keystone-ATS | 12 apr 2019 10:34

Articoli suggeriti
I voli di prova inizieranno all'aeroporto di Payerne. Il DDPS: "Vogliamo trovare il velivolo ideale per la Svizzera"
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'