Accedi
Commenti 3

“I medici ticinesi sono discriminati”

Secondo il CN Rocco Cattaneo, i medici ticinesi non beneficiano dello stesso trattamento dei colleghi d’oltralpe

In vista dell’ora delle domande al Consiglio federale, in programma il prossimo lunedì, il Consigliere nazionale Rocco Cattaneo ha inoltrato all’esecutivo elvetico una domanda riguardante la certificazione linguistica, all’interno del registro MedReg, per coloro che esercitano una professione medica. Un tema già discusso durante l’ultimo incontro tra il Consiglio di Stato e la Deputazione ticinese alle Camere.

Gli svizzero italiani, in mancanza di una facoltà di medicina nel proprio cantone, vedono iscriversi d’ufficio in MedReg la lingua del luogo in cui hanno ottenuto il diploma medico, ovvero tedesco o francese e per iscrivere la propria lingua madre devono inviare un'autocertificazione e pagare una tassa di 50 franchi.

Su questa situazione, che Cattaneo ritiene discriminatoria, il deputato chiede al Consiglio federale cosa ne pensi in materia e se esistano modi alternativi per poter verificare la lingua madre di chi esercita una professione medica.

Redazione | 6 mar 2019 17:06

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'