Accedi
Sfoglia la galleryCommenti

La tempesta Uwe sferza la Svizzera con venti a 130 km/h

Voli sospesi a Basilea per il forte vento, danneggiate case e capannoni nel Canton San Gallo

La gelida tempesta invernale "Uwe" si è abbattuta ieri su diverse località d'Oltralpe causando disagi alla circolazione (stradale e aerea) e danneggiando infrastrutture. In quota le raffiche hanno superato i 130 km/h, mentre nelle pianure occidentali la velocità hanno raggiunto i 70-90 km/h. Nel Canton San Gallo i servizi di pronto soccorsi sono intervenuti più di venti volte, soprattutto nella Valle del Reno. A Montlingen sono state danneggiate venti case e diversi capannoni e macchinari. Almeno due edifici non risultano al momento abitabili. 

L'aeroporto di Basilea, dove i venti hanno superato i 120 km/h, si è visto costretto a interrompere il traffico aereo nel pomeriggio: dieci voli in arrivo sono stati deviati a Francoforte, Lione, Baden-Baden, Zurigo, Stoccarda, Milano e Friedrichshafen; 14 voli in arrivo o in partenza sono stati cancellati. Tre velivoli hanno dovuto atterrare subito dopo il decollo, un altro è stato reindirizzato dopo il decollo e un aeromobile è stato inviato in un altro aeroporto dopo due lanci.

Fino a sera non sono stati segnalati ferimenti. La polizia cantonale di Berna ha ricevuto circa 25 segnalazioni per la prima serata (in un caso un abete è caduto sulla strada danneggiando un veicolo), la maggior parte delle quali proveniente dal Giura bernese e dall'Oberland. Nel Giura i venti hanno anche disturbato il traffico ferroviario. A Basilea-Città i venti hanno richiesto l'intervento dei pompieri per alberi caduti, rami spezzati e tegole volate via. Secondo un messaggio via Twitter del Dipartimento di giustizia e dicurezza di Basilea, l'intero cantone ne risente. Stessa situazione a nel Canton Soletta.

Keystone-Ats | 11 feb 2019 05:46

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'