Lugano, due punti in rimonta
I ticinesi recuperano due reti di svantaggio al Berna e si impongono ai rigori
di Thomas Schürch
Lugano, due punti in rimonta
© CdT/Gabriele Putzu

Successo importante per il Lugano. La compagine di McSorley si aggiudica per 3-2 ai rigori lo scontro diretto con il Berna e tiene così a distanza gli Orsi.

Kast sblocca il parziale
Il Lugano ha una buona entrata in materia e si affaccia a più riprese dalle parti di Wüthrich, colpendo anche un palo con Thürkauf. Sono però i bernesi, contro l’andamento del gioco, a portarsi in vantaggio al 12’23’’: Praplan pesca Kast, lasciato colpevolmente solo dalla retroguardia bianconera, e il numero 23 spedisce il disco all’incrocio dei pali.

Trovato il gol, il Berna va subito vicino al raddoppio con Neuenschwander. I ticinesi, dal canto loro, chiudono la prima frazione in superiorità numerica, ma senza riuscire ad andare a segno. Dopo venti minuti il parziale è di 0-1.

Cambia il punteggio, non la sostanza
Inizia come peggio non potrebbe il secondo tempo del Lugano, costretto a incassare la rete di Conacher dopo appena 58 secondi. Il Berna insiste e sfiora anche il terzo gol con Kast. I ticinesi non sfruttano poi tre situazioni di superiorità numerica, ma dimezzano comunque la scarto al 35’45’’ grazie a Fazzini, il cui polsino non lascia scampo a Wüthrich. Per i sottocenerini ci provano poi Josephs e lo stesso Fazzini. Il 2-2 però non arriva e la seconda frazione si chiude sul punteggio di 1-2.

Si va all’overtime
Con il passare dei minuti il Lugano aumenta gradualmente la pressione e sfiora a più riprese il punto del pareggio. Pareggio che cade al 55’14’’, firmato da Thürkauf. Il nuovo parziale resiste fino al sessantesimo e la sfida prosegue ai supplementari.

I rigori premiano il Lugano
Nell’overtime le occasioni non mancano, ma nessuna delle due squadre trova il guizzo vincente. Si rendono dunque necessari i rigori, esercizio nel quale i bianconeri si fanno preferire, conquistando così il punto addizionale.

Tabellino:

HC Lugano-SC Berna 3-2 dr (0-1) (1-1) (1-0) (0-0)
Reti:
12’23’’ Kast (Praplan, Fahrni) 0-1; 20’58’’ Conacher (Henauer, Thomas) 0-2; 33’45’’ Fazzini (Herburger, Alatalo) 1-2; 55’14’’ Thürkauf (Loeffel, Müller) 2-2. La sequenza dei rigori: Varone (B) parato!/ Arcobello (L) gol!/ Fahrni (B) parato!/ Fazzini (L) parato!/ Conacher (B) parato!/ Loeffel (L) gol!/ Thomas (B) gol!/ Carr (L) parato!/ Untersander (B)! parato!
Arbitri:
Lemelin e Borga (Altmann e Urfer)
Lugano:
Schlegel; Loeffel, Müller; Alatalo, Riva; Chiesa, Guerra; Wolf; Fazzini, Thürkauf, Bertaggia; Josephs, Arcobello (C), Carr; Morini, Herburger, Boedker; Vedova, Walker, Stoffel; Traber; Allenatore: McSorley
Berna: Wüthrich; Untersander (C), Henauer; Pinana. B. Gerber; Thiry, C. Gerber; Hänggi; Thomas, Varone, Conacher; Praplan, Kast; Sciaroni, Neuenschwander, Bergler; Dähler, Näf, Fuss; Bader; Allenatore: Lundskog

Gli altri risultati di serata:
Zugo-Langnau 8-2
Ginevra-Servette-Bienne 3-2 ds
Friborgo-Rapperswil 3-2 ds
Ambrì-Piotta-Davos 3-2

Classifica Lna:
1. Friborgo 38/79; 2. Rapperswil 41/79; 3. Zugo 38/78; 4. Zurigo 40/73; 5. Bienne 40/72; 6. Davos 40/65; 7. Servette 40/61; 8. Losanna 37/56; 9. Lugano 39/56; 10. Ambrì-Piotta 40/49; 11. Berna 39/47; 12. Langnau 41/32; 13. Ajoie 37/18

  • 1