Accedi
Commenti

Bianchi s’impone nella categoria U17

Campionati svizzeri indoors: sorride la Canottieri Lugano

Ben 580 atleti hanno dato vita oggi alla 30ma edizione dei campionati nazionali indoors che hanno fatto segnare tre nuovi primati grazie a Frédérique Rol (Losanna) e Andri Struzina (Zugo con un crono di 7’08”6, rispettivamente 6’08”9 nella categoria pesi leggeri e a Tim Roth (Grasshopper) nella categoria U19 che, con un tempo di 5’59”7 ha praticamente demolito stabilito nel 2014 con 6’01”6 dal compagno di società, Jakob Kellenberger. Nella categoria élite maschile, il titolo è stato vinto dal losannese Barnabé Delarze che ha così bissato il successo ottenuto lo scorso anno. In campo femminile, assente Jeannine Gmelin, sul gradino più alto del podio è salita la zurighese Pascal Walker.

Nella categoria U17 maschile, da sottolineare il successo di Neel Bianchi del Club Canottieri Lugano. Il pupillo di Paola Grizzetti si è imposto su un lotto di ben 87 partecipanti nel tempo di 4’48”8. Staccati di 2”, a pari merito, troviamo Louis Micheli del Morges e David Widmer di Sempach. Con il successo odierno, il luganese, dà peso maggiore alla sua selezione nella nazionale rossocrociata per la Coppa della gioventù di Corgeno.

Nella categoria élite femminile da sottolineare il 7° rango della ceresiana Olivia Negrinotti nel tempo di 7’15”2 e il 6° di Chiara Cantoni (Lugano) nel contesto dei pesi leggeri con un crono di 7’38”2. Nella categoria U19, il migliore dei ticinesi è risultato Luis Schulte (Ceresio) con un tempo di 6’35”5 e in campo femminile, Siria Rivera (Caslano e Malcantone) in 7’46”3. Nei pesi leggeri, Matteo Pagnamenta (Lugano) ha chiuso al 19° rango in 6’47”1. 9° rango per la locarnese Giulia Maggini nella categoria U15 in 4’05”8. Nei master, podio sfiorato per il locarnese Raffaele Mercato (4°) in 6’37”3.

AB

Redazione | 26 gen 2019 19:43

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'