Accedi
Commenti 22

È morto Otto Luttrop

Il "più forte calciatore mai venuto a giocare in Ticino" si è spento ieri sera nella sua casa di Agno

Il mondo del calcio piange la scomparsa del leggenderio giocatore e allenatore Otto Luttrop, spentosi ieri sera nella sua casa di Agno.

Nato nel 1939 in Germania, Luttrop aveva giocato a lungo in Bundesliga prima di trasferirsi in Svizzera, dove ha vestito le maglie di Lugano (vincendo una Coppa Svizzera nel 1968), Sion, Lucerna e Chiasso.

È stato definito il più forte calciatore straniero mai venuto a giocare in Ticino.

In seguito aveva intrapreso la carriera di allenatore, guidando tra le altre squadre il FC Lugano e il FC Chiasso.

La cerimonia funebre si terrà venerdì 24 novembre alle 15.30 al Famedio di Lugano.

Inoltre in sua memoria il FC Lugano, che "si stringe attorno alla famiglia dell'indimenticata icona degli anni '60 e '70" ed in seguito allenatore del nostro club", ha deciso che verrà osservato un minuto di silenzio domenica a Cornaredo prima della partita con lo Young Boys.

Ai famigliari giungano le sentite condoglianze della nostra redazione.

 

 

 

Redazione | 22 nov 2017 08:57

Articoli suggeriti
Mauro Antonini ricorda l'amico scomparso, da quella magica punizione di Basilea al suo più grande cruccio
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'