Polo sportivo, si infiamma il dibattito
Questa sera su Matrioska si discute del tema che sta tenendo banco in vista delle comunali di Lugano e che fa temere per la retrocessione della squadra dal massimo campionato. Presenti Marco Borradori, Fulvio Pelli, Angelo Renzetti e Matteo Poretti
Redazione
Polo sportivo, si infiamma il dibattito

Il dibattito sul nuovo Polo Sportivo e degli eventi sta infiammando l’arena politica a Lugano, proprio mentre prende avvio la campagna elettorale per il rinnovo di Esecutivo e Legislativo. Un dibattito tra i partiti ma anche all’interno dei partiti.

È il caso del PLR, dove il capo dicastero Roberto Badaracco, schierato in prima linea con il Municipio a difesa del progetto, deve fronteggiare il dissenso interno capeggiato da esponenti di spicco come Fulvio Pelli o Adriano Cavadini. Ma anche nel PS non mancano le divergenze, con la municipale Cristina Zanini Barzaghi che iscrive tra le fila dei favorevoli, mentre l’ex capogruppo in Consiglio Comunale Martino Rossi, tra i contrari.


Nelle intenzioni dell’Esecutivo il nuovo Polo ridisegnerà completamente il comparto di Cornaredo. Non solo uno stadio e un palazzetto, ma un nuovo quartiere con nuovi spazi amministrativi e abitativi. E proprio su questo aspetto s’innesta l’obiezione principale dei contrari, che vorrebbero che la Città si limitasse ad edificare le strutture sportive.

Secondo i favorevoli questa seconda opzione è impraticabile, poiché i privati che partecipano alla realizzazione del Polo si tirerebbero indietro facendo naufragare l’intero progetto, con pesanti ripercussioni sportive per l’Fc Lugano. Non è vero, ribattono invece i contrari, che contestano proprio gli eccessivi vantaggi che sarebbero concessi ai gruppi imprenditoriali, oltre che una spesa non sopportabile per le finanze claudicanti della Città, soprattutto in piena pandemia. Insomma, il PSE è un grande sogno o una grande speculazione edilizia?

In tutto questo il Movimento per il socialismo ha messo sul tavolo la carta del referendum, annunciando una raccolta firme qualora il Consiglio Comunale dovesse dare l’ultimo via libera all’opera. È dunque possibile che la parola finale spetterà ai cittadini luganesi.

“La battaglia del PSE” è il titolo di Matrioska in onda questa sera su TeleTicino a partire dalle 19.30. Per la prima volta saranno messi a confronto alcuni tra i principali attori della contesta. Ospiti di Marco Bazzi saranno infatti il sindaco di Lugano Marco Borradori, l’avvocato e candidato al Consiglio Comunale per il PLR Fulvio Pelli, il presidente dell’FC Lugano Angelo Renzetti e l’esponente dell’MPS Matteo Poretti.

Appuntamento dunque per questa sera alle 19.30 su TeleTicino.

  • 1