Vaccino Pfizer contro Omicron in marzo, Moderna in autunno
Il Ceo di Pfizer ha spiegato che l’azienda sta già producendo le dosi del vaccino adattato. Moderna entrerà invece presto nella fase di test clinici
di Keystone-ATS/daco
Vaccino Pfizer contro Omicron in marzo, Moderna in autunno
Immagine Shutterstock

Il Ceo di Pfizer Albert Bourla ha annunciato che il vaccino contro Omicron sarà pronto a marzo e l’azienda ha già iniziato a produrre le dosi. Bourla ha spiegato in un’intervista alla Cnbc che il vaccino sarà efficace anche contro le altre varianti del Covid-19 che stanno circolando. Il numero uno della casa farmaceutica a stelle e strisce ha dichiarato che, con il vaccino adattato alla nuova variante, “la speranza è di ottenere una protezione di gran lunga migliore contro i contagi, in quanto la protezione contro le ospedalizzazioni e i decorsi gravi è al momento già accettabile con i vaccini attuali, in special modo se si ha ricevuto la terza dose”.

Quarta dose, non ancora chiaro se necessaria
Nell’intervista Bourla ha detto che non è ancora chiaro se sarà necessaria una quarta dose del preparato della sua azienda.

Moderna pronta in autunno
Se Pfizer si dice quindi pronta a fornire il vaccino adattato a Omicron entro marzo, sempre alla Cnbc, che lo ha intervistato poche ore prima rispetto a Bourla, il Ceo di Moderna Stéphane Bancel ha dichiarato che sta lavorando a un vaccino adattato a Omicron che giungerà solo in autunno, ma i cui test clinici inizieranno presto.

  • 1